Magari non si aspettava un riconoscimento dopo aver curato il suo ventesimo paziente, ma di certo non si poteva immaginare un licenziamento. Questo è quello successo a Patrick Taylor, medico e chirurgo, specializzato in malattie infettive. Ci troviamo a Des Moines, capitale dello stato Iowa, in U.S.A.

Purtroppo non è che l’ennesimo caso accaduto negli ultimi due mesi che riguarda i medici radiati a causa dell’utilizzo del plasma come cura dei pazienti colpiti dal Covid-19. La ragione ufficiale rimane sempre la stessa, “utilizzo di metodologie non approvate dall’ordine dei medici”.

Patrick Taylor

Tuttavia rimane sempre legittimo chiedersi sino a che punto un medico si possa spingere nel seguire un protocollo ufficiale, quando si trova di fronte ad una alternativa valida capace di salvare una vita umana.

Condividi

Rispondi